il casco non è amato…ma salva la vita?

davide 29 ottobre 2011 0
il casco non è amato…ma salva la vita?

“Tu non lo metti il casco?”
“No tanto vado piano, cosa vuoi che capiti?
fa troppo caldo…, é troppo pesante…..
tante scuse degli utenti delle due ruote per non usare il casco, ma anche alcune associazioni non sono favorevoli all’uso del casco, definito inefficace, anzi, di più, praticamente inutile.

Chi utilizza quotidianamente la bicicletta per spostarsi nelle grandi città, a partire da Roma e Milano, sottolinea come il casco, purtroppo, non serva a salvare la vita in caso di impatto con un’auto, rappresentando più un deterrente all’uso del mezzo stesso che una tutela. Sono necessarie, dicono le associazioni dei ciclisti urbani, misure concrete per garantire la sicurezza degli utenti abituali delle due ruote ecologiche, non l’obbligo del caschetto

Di parere opposto è un campione del ciclismo come Francesco Moser. Il caschetto lo metto tutte le volte che vado a pedalare‚ dice il vincitore del Giro d’Italia dell’84‚ perchè è un salvavita fondamentale e per me dovrebbe essere reso obbligatorio almeno per i ragazzi sotto i 15 anni perchè in molte cadute, specialmente in città, serve davvero. Un parere condiviso anche dalla maggior parte di quelli che utilizzano la bicicletta a livello amatoriale, nelle competizioni è comunque sempre obbligatorio e forse da questo nasce la maggiore propensione all’utilizzo anche in allenamento.

C’è poi chi ha pensato di fare anche degli studi rilevando che,

raddoppiando i ciclisti il rischio per chilometro si riduce del 34%, mentre se questi si dimezzano il rischio aumenta del 52%. Berlino, Copenhagen, Londra, Parigi hanno tassi di mortalità per abitante che sono un terzo di quelli delle nostre città(ma i ciclisti oltre ad avere le giuste infrastrutture ed essere tanti usano il casco..ndr).

Il dibattito, resta aperto….ma forse nell’incertezza è meglio mettersi il casco……..

Leave A Response »

You must be logged in to post a comment.

Ciclistica Forte dei Marmi : Welcome !

Per aggiungere commenti agli articoli del blog devi aver effettuato l'accesso.

Se non hai ancora username e password registrati e riceverai la password via email.



Se incontri difficoltà nella fase di registrazione contattaci a: info@ciclisticafortedeimarmi.org

Accedi

Password persa

Registrati